Esercizio 2014

Accrescere il benessere sociale del territorio: questo il leitmotivdell’attività 2014 caratterizzata – con un importo deliberato di Euro 10.764.559 – dall’attenzione a iniziative rivolte ai segmenti più vulnerabili della Comunità; impegno anche per la cultura e l’arte, unitamente al sostegno alla ricerca scientifica.

In ottemperanza alle disposizioni di legge, la Fondazione ha selezionato per l’esercizio 2014, nell’ambito dei “settori ammessi”, i seguenti cinque “settori rilevanti”: “Arte, attività e beni culturali”, “Educazione, istruzione e formazione”, “Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa”, “Volontariato, filantropia e beneficienza” e “Ricerca scientifica e tecnologica”.

La Fondazione ha raggruppato i diversi settori di intervento in tre macro aree che riassumono il totale degli interventi deliberati: Servizi alla Persona (7.553.599 Euro, pari al 70,2%), Arte, attività e Beni Culturali (2.307.960 Euro, pari al 21,4%) e Ricerca scientifica e tecnologica (903.000 Euro, pari all’8,4%).

Circa il 39,7% degli importi deliberati è stato assegnato a enti pubblici, il 40,7% ad enti privati, mentre il 19,5% è stato riservato ai progetti propri della Fondazione.

L’esercizio 2014 riflette l’importante percorso di ridefinizione dei criteri d’intervento da parte di Fondazione Cariparma, volto ad ottimizzare le risorse e moltiplicare le positive ricadute dei progetti sostenuti, evidenziando l’importanza di fattori quali l’innovazione sociale, il welfare di comunità, la condivisione e la disseminazione dei risultati dei progetti, oltre al monitoraggio sistematico delle iniziative finanziate.

Con l’approvazione del Bilancio 2014 il patrimonio della Fondazione si è attestato a 869,784 milioni di Euro, con un incremento, rispetto all’esercizio precedente, di complessivi 13,733 milioni di Euro.