Esercizio 2012

Nel corso dell’esercizio 2012 la scelta della Fondazione è stata quella di sostenere principalmente il welfare, contribuendo ad arginare gli effetti della crisi che, nel corso dell’anno, ha sensibilmente raggiunto la comunità parmense: gran parte delle proprie disponibilità (rappresentate da contributi deliberati per oltre 17 milioni di Euro) è stata infatti rivolta al settore del sociale.

Sono state pertanto supportate, in favore delle istituzioni locali e del terzo settore, ben 140 iniziative dedicate alla famiglia e alle fasce più deboli, alla sanità e all’educazione, accrescendo nel contempo la propria azione verso progettualità in grado di amplificare sinergie ed efficienza.

Tre sono le macro aree che riassumono il totale degli interventi della Fondazione: Servizi alla Persona (12.301.024 Euro, pari all’80,9%), Arte, attività e Beni Culturali (4.223.494 Euro, pari al 16,2%) e Ricerca scientifica e tecnologica (1.172.000 Euro, pari al 2,9%); sono state inoltre attribuite ulteriori risorse ai centri servizi per il volontariato per 665.657 Euro.