Loading...
Home/Settori di intervento/Arte, attività e beni culturali

E’ ormai consolidato il ruolo propulsivo della Fondazione Cariparma nel settore dell’arte e della cultura locale: un impegno che rappresenta un forte elemento di connessione, una cartina tornasole dei diversi e numerosi aspetti che vanno a costruire la qualità di vita di una comunità. Rafforzare la cultura è infatti, oggi più che mai, un indispensabile volano per lo sviluppo armonico delle varie attività economiche, sociali ed occupazionali.

L’attività della Fondazione in tale ambito può essere suddivisa in due principali linee di intervento: la conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico ed il sostegno alle attività culturali del territorio.

Per quanto riguarda il primo aspetto, è determinante il ruolo della Fondazione nella realizzazione di interventi nei settori della ricerca storica e diagnostica, del restauro e della valorizzazione dei beni artistici, architettonici e culturali. A tale proposito, la Fondazione ha avviato un importante progetto in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Parma, al fine di sistematizzare le informazioni e le conoscenze del patrimonio culturale presente nel territorio provinciale, per identificare strategie e priorità di intervento.

Per quanto attiene gli interventi in favore delle attività culturali, la Fondazione, oltre al tradizionale sostegno dell’attività dei principali Enti lirici e teatrali del territorio (Fondazione Teatro Regio di Parma e Fondazione Arturo Toscanini), ha mantenuto come obiettivo quello di favorire il processo di divulgazione e di promozione culturale rivolto alla collettività, sostenendo iniziative nel capoluogo e sull’intero territorio provinciale.

In tale contesto, va altresì ricordata l’attività svolta in proprio dalla Fondazione, attraverso la valorizzazione delle proprie esposizioni permanenti e l’allestimento di mostre temporanee nei locali di Palazzo Bossi Bocchi, nonché l’attività di promozione culturale della Biblioteca presso l’ex Monte di Pietà di Busseto.

Tutti i progetti realizzati nel settore Arte, Attività e Beni Culturali

Museo Archeologico della Val Ceno

Presso il Castello di Bardi è nato il “Museo Archeologico della Valle del Ceno”: realizzata dal Centro Studi della Valle del Ceno “Card. A. Samorè” con il contributo della Fondazione Cariparma, l’esposizione offre ai visitatori una selezione di reperti risalenti all’età del bronzo (1600-1200 A.C.) ed è frutto di ben 12 campagne di scavi archeologici effettuate nel territorio di Bardi.

Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Privacy Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok