Loading...

Rendicontare un contributo

Home/Contributi/Rendicontare un contributo

Per le modalità di rendicontazione dei contributi deliberati si rinvia al Regolamento dell’attività erogativa sottoscritto al momento della presentazione della domanda, ed in particolare ai principi previsti dai punti 4.5 e 5 e ss., nonché alle specifiche definite nei singoli Bandi, negli accordi stipulati o nella lettera di assegnazione di contributo.

N.B.: si ricorda che, ai fini del mantenimento e dell’erogazione del contributo, il beneficiario deve avere preventivamente inviato (oltre al modulo di richiesta in forma cartacea) l’accettazione dello stesso e delle eventuali condizioni/modalità stabilite nella lettera di assegnazione a suo tempo trasmessa, nonché compilato la scheda di rilevazione output nella componente “ex-ante” fino a completa validazione come descritto alla sezione “Monitoraggio e Valutazione”.

PER LA LIQUIDAZIONE DEL CONTRIBUTO OCCORRE:

1produrre via mail e in formato pdf all’indirizzo rendicontazione@fondazionecrp.it solo ed esclusivamente la documentazione specificata a seguire:

Nota Bene
alla ricezione della predetta documentazione, il personale della Fondazione richiederà la trasmissione di uno o più documenti di spesa del suddetto elenco.

2 – Compilare la scheda di rilevazione output nella componente “ex-post” fino a completa validazione come descritto alla sezione “Monitoraggio e Valutazione”.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA SEZIONE MONITORAGGIO E VALUTAZIONE

Copia di tutta la documentazione comprovante le spese sostenute, con giustificativi di spesa completamente leggibili e fiscalmente validi, dovrà essere disponibile presso la sede amministrativa del beneficiario al fine di consentire eventuali verifiche in loco che avverranno tendenzialmente prima dell’erogazione e a seguito di accordi con il personale della Fondazione.

In tali eventuali sopralluoghi il Beneficiario sarà tenuto a produrre la suddetta documentazione di spesa aggregata e ordinata per tipologia, come specificato nell’elenco trasmesso in precedenza.

Si precisa che la documentazione di spesa dovrà comunque essere conservata dal beneficiario fino ai 5 anni successivi alla conclusione del progetto, al fine di consentire eventuali sopralluoghi successivi.

NOTA: gli scontrini verranno ammessi a rendicontazione esclusivamente in allegato a moduli di rimborso con intestazione dell’organizzazione beneficiaria del contributo, e firmati per ricevuta dal soggetto che ha effettivamente sostenuto la relativa spesa.

3 – produrre esclusivamente via mail e in formato pdf, qualora ne ricorra la necessità:

Gli Uffici della Fondazione sono a disposizione del pubblico per qualsiasi informazione o chiarimento, telefonicamente o previo appuntamento, dal lunedì al venerdì nei seguenti orari:

  • Dalle 09,00 alle 13,00;
  • Dalle 15,00 alle 16,00.
Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Privacy Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok