La “Sala della musica” della Reggia di Colorno

Presentati i nuovi arredi concessi in comodato da Fondazione Cariparma e Crédit Agricole Italia.

Home/Comunicati Stampa/La “Sala della musica” della Reggia di Colorno

Sono stati presentati al pubblico i nuovi arredi della Sala della Musica concessi in comodato al Comune di Colorno da Fondazione Cariparma e Crédit Agricole Italia.

Si tratta dello splendido fortepiano a coda viennese Johann Schantz, di arredi, incisioni e litografie che integrano il progetto di riarredo della Reggia voluto dal Comune di Colorno in collaborazione con la Provincia di Parma, proprietaria degli spazi, e coordinato da Giovanni Godi e da Antonella Balestrazzi, presidente della Cooperativa Antea gestore degli spazi museali.

Nel dettaglio Fondazione Cariparma ha concesso il comodato del prezioso fortepiano a coda viennese Johann Schantz e del salottino neoclassico, donati alla Fondazione dalla signora Maria Esther Bertoli Alberti e, a completamento dell’apparato iconografico, di alcune incisioni quali il “Ritratto del Conte Charles Renè Bombelles” di Luigi Sivalli, il “Ritratto del Tenente Maresciallo Conte di Neipperg” di Paolo Toschi e Antonio Isaac, il “Ritratto ufficiale di Napoleone” di Charles-Auguste Schuler e G. Metzeroth e il Ritratto del Re di Roma.

Crédit Agricole Italia ha concesso in comodato, due litografie e due incisioni: il “Ritratto di Maria Luisa”, 1830 di Francois Séraphine Delpech, il “Ritratto di Maria Luigia in abito da viaggio”, 1838 ca. di Pierre Louis Grevedon, il particolare “De underbara blommorna” con i ritratti di Napoleone, Maria Luigia e del Re di Roma in silouette tra le violette e il “Ritratto di Albertina Sanvitale Montenovo”, 1834 di Antonio Dalcò.

Completano la sala una stufa in maiolica, parte degli arredi ordinati dalla Duchessa Maria Luigia, decorata nei colori bianchi e oro tipici dello stile austriaco dell’epoca e con stemma araldico a rilievo, di proprietà della Provincia di Parma.

3 Ottobre 2022|