Fondazione Cariparma: approvato il Bilancio di esercizio 2019

Insediato il nuovo Consiglio Generale: l’Avv. Franco Magnani nominato Presidente

Home/Comunicati Stampa/Fondazione Cariparma: approvato il Bilancio di esercizio 2019

In data odierna, con voto unanime del Consiglio Generale uscente, è stato approvato il Bilancio 2019 di Fondazione Cariparma, esercizio che evidenzia un importo deliberato complessivo di oltre 18 milioni di Euro.

La Fondazione ha raggruppato i diversi settori di intervento in tre macro aree che riassumono il totale del deliberato (Euro 18.021.597) su 301 interventi: Servizi alla Persona (10.551.608 Euro, pari al 58,5%), Arte e Ambiente (6.049.327 Euro, pari al 33,6%) e Ricerca scientifica e tecnologica (1.420.662 Euro, pari al 7,9%).

Al pari degli anni precedenti – nella convinzione di poter offrire un contributo decisivo per promuovere e sostenere iniziative “virtuose”, contribuendo attivamente, in una logica di sussidiarietà, all’innovazione delle politiche pubbliche – la Fondazione ha deciso di destinare alla macroarea Servizi alla Persona la quota maggiore delle proprie risorse (quasi il 60% del totale), rinnovando l’impegno per la tutela delle fasce più fragili (contrasto alla povertà, sostegno all’autonomia nell’ambito disabilità), per il miglioramento della salute pubblica (acquisizione di strumentazioni di ultima generazione da parte degli ospedali del territorio, potenziamento dei servizi offerti dal terzo settore), per il potenziamento dell’istruzione e formazione, e per l’attività del terzo settore.

Significativo il deliberato anche in favore dell’offerta culturale del territorio e del recupero del patrimonio storico-artistico; ribadito anche per questo esercizio il potenziamento della ricerca scientifica e tecnologica.

Con l’approvazione del bilancio 2019 il patrimonio netto della Fondazione ha raggiunto un valore pari a 1.038.718.793 Euro, con un incremento, rispetto all’esercizio precedente, di 13.776.682 Euro; a breve il Bilancio 2019 sarà consultabile sul sito internet della Fondazione (www.fondazionecrp.it).

Nella giornata odierna si è insediato il nuovo Consiglio Generale di Fondazione Cariparma che durerà in carica fino all’approvazione del bilancio dell’Esercizio 2023.

Lo Statuto di Fondazione Cariparma – nella volontà di contemplare la massima rappresentatività del territorio – indica quali enti designanti il Comune di Parma, la Provincia di Parma, la Diocesi di Parma, l’Università degli Studi di Parma, la Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Parma, il Comune di Busseto; due terne di nominativi sono poi indicate congiuntamente da almeno 4 associazioni imprenditoriali, ad espressione di tutti i comparti dell’industria, della cooperazione, dell’artigianato, del commercio e dell’agricoltura, e da almeno 4 organizzazioni di volontariato iscritte nel registro regionale del volontariato ai sensi della legge regionale E.R. n. 12/2005, in entrambi i casi identificate sulla base della loro rappresentatività; due membri sono infine indicati su nomina diretta del Consiglio Generale uscente.

Il nuovo Consiglio si caratterizza per 6 conferme (Margherita Campanini, Alessandro Chiesa, Lorella Franzoni, Corrado Mingardi, Enrico Montanari, Giacomo Rizzolatti) e per 4 nuove nomine, ovvero Alberto Chiesi, Giampaolo Dallara, Franco Magnani e Giovanni Marani; hanno raggiunto il limite dei due mandati consecutivi Gino Gandolfi, Alfredo Avanzini, Luca Barilla e Giuseppe Scaltriti.

Quale primo dei suoi atti, il Consiglio Generale ha provveduto a nominare all’unanimità l’Avv. Franco Magnani nuovo Presidente di Fondazione Cariparma.

Composizione del nuovo Consiglio Generale:

  • Franco Magnani – Presidente (Consiglio Generale uscente)
  • Alberto Chiesi (Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Parma)
  • Giovanni Marani (Comune di Parma)
  • Margherita Campanini (Organizzazioni di Volontariato)
  • Alessandro Chiesa (Diocesi di Parma)
  • Lorella Franzoni (Università degli Studi di Parma)
  • Corrado Mingardi (Consiglio Comunale di Busseto)
  • Enrico Montanari (Provincia di Parma)
  • Giampaolo Dallara (Associazioni imprenditoriali)
  • Giacomo Rizzolatti (Consiglio Generale uscente)

«Consapevole di questa grande responsabilità – spiega l’Avv. Franco Magnani, Presidente di Fondazione Cariparma – rivolgo un pensiero di gratitudine al Consiglio Generale che ha voluto la mia persona alla guida di una tra le più importanti realtà del territorio: ricevo il testimone dal Presidente uscente, il Prof. Gino Gandolfi – prosegue Magnani – che ringrazio per aver guidato la Fondazione con estremo giudizio e dedizione personale, in particolare nelle pronte risposte varate a sostegno dell’emergenza sanitaria.

«Mi preme inoltre rivolgere un sincero ringraziamento ai componenti del Consiglio Generale uscente – prosegue Magnani –  e in particolare a coloro che hanno raggiunto il limite dei mandati: grazie al loro servizio, frutto di dedizione e professionalità, Fondazione Cariparma ha conseguito negli anni importanti risultati e obiettivi.

«Al nuovo Consiglio Generale e al Consiglio di Amministrazione che mi onoro di presiedere, al Collegio Sindacale, al Direttore Generale ed alla struttura tutta – conclude Magnani – auguro un buon lavoro: è mio desiderio che l’opera di Fondazione Cariparma in favore della Comunità parmense prosegua sempre più con lungimiranza ed efficacia, forte di quella capacità di collaborazione sin qui dimostrata con le istituzioni e le espressioni del territorio.»

26 Giugno 2020|
Utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Per saperne di più, accedi alla nostra Privacy Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok