Nuovo ecografo per la diagnosi delle malattie tiroidee

 

 

 

Un nuovo ecografo ad elevata risoluzione, fondamentale per la diagnosi tempestiva delle patologie della tiroide, è stato inaugurato presso la struttura semplice di Endocrinologia metabolica geriatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, unità operativa che afferisce alla Clinica geriatrica.

 

Lo strumento MyLab 70 XVG  - acquistato con il determinante contributo di Fondazione Cariparma - comprende al suo interno tutti i contenuti innovativi che negli ultimi anni hanno rivoluzionato la pratica ecografica; è inoltre un ausilio fondamentale per la procedura interventistica. La superiore risoluzione delle immagini è determinante nella fase di diagnosi, in particolare nella riduzione dei tempi di raggiungimento di una diagnosi attendibile e completa; consente inoltre di svolgere in maggiore sicurezza le agoaspirazioni ecoguidate dei noduli tiroidei.

 

In particolare il nuovo ecografo è dotato di un software per l’esecuzione dell’elastografia, l’innovativa tecnica di imaging che fornisce maggiori informazioni sulla caratterizzazione dei tessuti e la quantificazione della loro elasticità. Questi dati sono particolarmente rilevanti nella diagnosi dei tumori della tiroide e nella valutazione della stima del rischio connesso al ricorso ad una soluzione chirurgica, in particolare nel paziente anziano e polipatologico.

 

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: giovedì 20 settembre 2012
modificato: giovedì 20 settembre 2012