Importante contributo di Fondazione Cariparma.

Centro Comune di Ricerca

Realizzato da Azienda Ospedaliero-Universitaria, Università degli Studi di Parma.



Con l’apertura dei Laboratori CoreLab affiancati da quelli della Genetica Medica ha preso avvio il Centro Comune di Ricerca, realizzato da Azienda Ospedaliero-Universitaria, Universita degli Studi con l’importante contributo di 800.000 euro di Fondazione Cariparma.

 

La struttura si pone come polo strategico nato dallo sforzo congiunto degli Enti del territorio inteso a favorire l’attuazione di innovativi progetti di ricerca clinica di buona qualità, grazie alla concentrazione in un’unica sede di competenze, conoscenze e tecnologie avanzate.

 

L’area inaugurata si compone di 7 laboratori di ricerca (denominata CORELAB), dove sono disposte le grandi strumentazioni, affiancata dai nuovi spazi della Genetica medica con 5 laboratori e 2 studi medici, fortemente integrata con l’area CoreLab. Questa collocazione strategica favorirà il trasferimento tempestivo dei risultati della ricerca sui pazienti seguiti in regime assistenziale, che potranno così avere accesso a cure personalizzate.

 

Il Centro comune di ricerca si completerà con la realizzazione dell’area ambulatoriale e di quella della formazione. All’interno già operano la struttura di Ricerca e Innovazione, che fornisce supporto organizzativo e metodologico  e il comitato Etico unico provinciale.

 

Il Centro Comune di Ricerca è la prima struttura del suo genere creata in un ospedale italiano. Oltre ad assicurare lo svolgimento di ricerca di alto livello, rappresenta un’ottima opportunità per i giovani professionisti, che potranno apprendere dai colleghi più esperti nuove competenze e abilità,  e trasferirle poi ai loro pazienti. Le attività di ricerca prevalentemente remunerate con progetti finanziati dalla regione Emilia Romagna e dalla Comunità Europea sono già operative. 

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: martedì 1 dicembre 2015
modificato: martedì 2 febbraio 2016