Lotta all'AIDS: Progetto RIGHT/Fondazione Cariparma

È stato finanziato dalla Fondazione Cariparma un progetto di ricerca per sviluppare una nuova terapia contro l’HIV e rendere accessibili le cure anche ai milioni di malati dell’Africa e dei Paesi poveri

 

Il virus dell’AIDS infetta ogni anno 5 milioni di persone, che si aggiungono alle decine di milioni di malati già presenti in tutto il mondo. Annualmente, su scala globale, si spendono 6 miliardi di dollari per farmaci antiretrovirali finalizzati al trattamento dell’HIV/AIDS: 5 di questi vengono spesi nei Paesi a economia avanzata e tale somma è in crescita continua.

 

Nonostante sia stato dimostrato che i farmaci anti retrovirali rallentano la progressione della malattia, l’utilizzo a lungo termine di tali prodotti risulta limitato a causa di fattori diversi. Tra questi: l’aumento di ceppi resistenti nell’organismo dei pazienti trattati; l’insorgere di intolleranza ai farmaci, tossicità e altri effetti collaterali; i regimi di dosaggio complicati; la necessità di significativi cambiamenti nello stile di vita e nella dieta; la gestione complessa del trattamento; i costi elevati della terapia.

 

Il Research Institute for Genetic and Human Therapy (RIGHT), fondato e diretto dal ricercatore parmigiano Franco Lori, ha come obiettivo la formulazione di una terapia contro l’AIDS più semplice, scarsamente tossica e accessibile a tutti. Una reale alternativa per il trattamento di questa malattia, una speranza concreta per i milioni di pazienti che, nei Paesi poveri, non hanno accesso alle cure.

 

E' nato qui il Progetto RIGHT/Fondazione Cariparma, un innovativo programma di ricerca nel campo della terapia contro l’AIDS che ha visto le due istituzioni alleate in una missione di fondamentale importanza scientifica e di straordinaria rilevanza sociale: ridurre al minimo il numero e il costo dei farmaci anti-HIV/AIDS per raggiungere quel 95% della popolazione mondiale infetta (circa 40 milioni di pazienti) che vive nei Paesi poveri e non ha accesso alle terapie.

 

 

 

 

 

 

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 27 febbraio 2006
modificato: venerdì 5 agosto 2011